Simone Rugiati racconta il suo incontro con Viola: “Amore a prima vista”

Rugiati & Viola @ Food Loft, MilanoIl 2017 ha visto inaugurata la straordinaria collaborazione tra Birra Viola e Foodloft, la Factory House di una delle star della cucina italiana e non solo, lo Chef Simone Rugiati

Nel cuore di Milano, Foodloft è una location unica in Italia che offre una struttura tecnica e una flessibilità qualificata dalla presenza di aziende e prodotti leader nei rispettivi settori. Uno spazio multifunzionale dedicato al mondo del Food & Beverage ma non solo, comprendente anche una vetrina ideale per prodotti di eccellenza, spazio per eventi, party, presentazioni, originale set televisivo e fotografico, speciale show-room… Una versatilità sinonimo di arte, cultura, preziosità divenuto un contesto straordinariamente affine al mondo Viola. Lo special event che ha sancito questa speciale sinergia è stato un vero successo: un party esclusivo proprio all’interno di Foodloft Factory House che ha visto la presenza di Vip, addetti al settore, importanti influencer.

Viola & Foodloft di Simone Rugiati
Un momento del Party di inaugurazione con Maurizio Arduini di Birra Viola & Simone Rugiati @ Foodloft, Milano.

Lo stesso Simone, in un’intervista realizzata dalla redazione Viola, racconta come è avvenuto questo incontro e cosa lo ha colpito di Viola: “Ho incontrato Birra Viola ad una fiera, non conoscevo il brand e mi ha incuriosito immediatamente con le sue bottiglie. Sono subito andato a chiedere informazioni, è stato amore a prima vista! Ho notato da subito che il contenuto superava di gran lunga l’aspetto, già molto bello, e conoscendo poi l’azienda e i manager ho scoperto un progetto ambizioso dove la qualità del prodotto è fondamentale.”

Simone Rugiati ci suggerisce poi una ricetta che lui abbinerebbe a Viola bionda 5.6:La ricetta che consiglierei è il mio “pollo giallo lampo“, una ricetta veloce e speziata. Il metodo di fermentazione e il sapore secco di Viola Bionda lager 5.6 si sposano alla perfezione con le spezie della ricetta.

…e ci parla di come riconoscere oggi un prodotto gastronomico di qualità ed eccellenza, perché per chi non è del mestiere si tratta di scelte non affatto scontate: E’ una questione di passione, per chi fa il mio lavoro è scontato e naturale essere alla continua ricerca di prodotti e aziende di qualità, ma anche per chi è semplicemente appassionato di cucina, trovare e scoprire prodotti è molto stimolante. Andando per mercati, fiere, negozi, si possono trovare una miriade di prodotti, ci si può inoltre documentare online, infine non bisogna fare altro che provarli: scoprire un prodotto nuovo che piace è molto soddisfacente per tutti.”

Birra Viola & Simone Rugiati

Da fruitore, per Simone Rugiati, qual’è il momento migliore per gustare Birra Viola?

Il miglior momento per aprire una birra per me è a fine giornata. Durante tutto l’anno, non appena stacco dal lavoro, mi piace aprirmi una birra e tra le varie tipologie di Birra Viola per questo momento amo scegliere la Bionda 5.6.

Viola & Foodloft di Simone Rugiati: connubio carismatico e di altissima qualità che genera arte.

www.foodloft.it


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − quattordici =